Upgrade to Pro — share decks privately, control downloads, hide ads and more …

Il ruolo dei partner tecnologici nel processo di trasformazione dei servizi pubblici. La strada tracciata dal White Paper all’insegna della continuità

Il ruolo dei partner tecnologici nel processo di trasformazione dei servizi pubblici. La strada tracciata dal White Paper all’insegna della continuità

Intervento a cura di Luca Attias, Commissario Straordinario per l'attuazione dell'Agenda Digitale, nel corso dell'evento "Completiamo insieme il sistema operativo del Paese", organizzato a Roma dal Team per la Trasformazione Digitale per condividere visione, strumenti e obiettivi del processo di digitalizzazione, con i partner tecnologici della Pubblica Amministrazione.

Transcript

  1. La startup di Palazzo Chigi: continua la trasformazione digitale della

    PA Governare la Trasformazione Digitale nella Pubblica Amministrazione Roma, 2 luglio 2019 Luca Attias Commissario straordinario per l’attuazione dell’Agenda digitale TEAM PER LA TRASFORMAZIONE DIGITALE
  2. Difficile non impossibile

  3. Istituzione del Commissario straordinario per l’Agenda digitale (settembre 2016)

  4. I sistemi non possono essere cambiati dall’interno

  5. Partnership pubblico- privato Noi siamo, sebbene imparziali, pur sempre i

    vostri rappresentanti all’interno della PA …
  6. Visione Il «sistema operativo» del Paese, una serie di componenti

    fondamentali sui quali costruire servizi più semplici ed efficaci per i cittadini, la PA e le imprese
  7. Missione Rendere i servizi pubblici per i cittadini e aziende

    accessibili nel modo più semplice possibile tramite dispositivi mobili (approccio “mobile first”), con architetture sicure, scalabili, altamente affidabili e basate su interfacce applicative (API) chiaramente definite; supportare la PA centrale e locale nel prendere decisioni
  8. Tutte le «C» del Commissario

  9. Tutte le «C» del Commissario

  10. Tutte le «C» del Commissario

  11. None
  12. Il documento pubblicato a settembre del 2018 contiene un resoconto

    delle attività svolte, oltre che alcune raccomandazioni dirette al Governo per la creazione di un modello permanente di governance del digitale Il white paper di Diego Piacentini
  13. Continuità: fattore determinante ai fini della digitalizzazione del settore pubblico

  14. In Italia, l’avvicendamento dei Governi avviene ad un rateo molto

    più elevato rispetto ad altre democrazie parlamentari Quasi sempre, ogni nuovo Governo tende ad introdurre cambiamenti radicali e nuove politiche. Spesso, in controtendenza rispetto a quello precedente Tradizionalmente, la digitalizzazione del settore pubblico è fortemente impattata da questi cambiamenti radicali Negli ultimi 25 anni, la governance della digitalizzazione del settore pubblico le ha provate tutte: Commissari, Ministri, Digital Champions, Dipartimenti, Agenzie, ecc. La complessità della trasformazione digitale è tale da necessitare continuità, stabilità di governo ed una coordinazione puntuale tra amministrazioni
  15. Nei Paesi maggiormente digitalizzati, la trasformazione del settore pubblico ha

    impiegato diversi anni L’Italia aveva un Codice Digitale tra i più avanzati già agli inizi degli anni 2000; tuttavia, i progressi digitali sono stati molto lenti ed irregolari a causa di mancato impegno politico, discontinuità e assenza di una strategia unitaria e condivisa Tuttavia, sembrerebbe che una nuova stagione stia finalmente cominciando: la digitalizzazione del settore pubblico sta divenendo un punto focale La buona notizia è che il Team per la Trasformazione Digitale, a dispetto di più di un cambio di governo, sta operando in continuità con il passato Diego Piacentini ha suggerito il mio nome come suo possibile successore ed io sto cercando di portare a termine i suoi progetti e la strategia «White Paper»
  16. None
  17. L’Italia e la digitalizzazione: un rapporto difficile

  18. Diego Piacentini: «Cancelliamo gli alibi per non fare le cose»

    Corriere della Sera, 20 aprile 2018 Per il Financial Times il lavoro del Commissario straordinario per l’attuazione dell’Agenda digitale è il «più difficile d’Italia»: portare la Pubblica amministrazione nel XXI secolo. Lui dice: «La trasformazione digitale non ha colore politico. Sarebbe una follia interrompere il lavoro che stiamo facendo». Analisi scenario attuale
  19. La Pubblica Amministrazione: come è

  20. Forse sarebbe il caso di definirle «Città-stato» 12.000 «Monarchie assolute»

  21. None
  22. Un contesto peculiare

  23. Emergenza digitale

  24. Digital divide

  25. None
  26. Subito qualche risposta alla frammentazione e alla assenza di continuità

    nella governance
  27. Seguici su: teamdigitale.governo.it pianotriennale-ict.italia.it Io.italia.it @teamdigitaleIT @team-per-la-trasformazione-digitale @company/teamdigitale